fbpx

COLONSCOPIA VIRTUALE

La soluzione meno invasiva per lo studio dell'intestino
CHIAMA

Colonscopia virtuale: tutto quello che c’è da sapere

La colonscopia virtuale è un esame radiologico ottenuto con la tomografia computerizzata (TC) che consente di studiare l’intestino crasso in maniera più confortevole, è meno invasiva ed è più tollerata rispetto alla colonscopia tradizionale ed al clisma opaco.

Anche se non consente nell’immediato manovre interventistiche come la polipectomia o le biopsie, è sicuramente un valido supporto per facilitarne l’esecuzione qualora ce ne fosse la necessità. La colonscopia virtuale espone a radiazioni ionizzanti (come per il clisma opaco), nella nostra struttura sono ridotte al minimo grazie all’utilizzo della nuova TAC a bassa dose.

Per chi è indicata la Colonscopia Virtuale?

La colonscopia virtuale è indicata per tutti i pazienti data la scarsa invasività e per la rapida esecuzione, in particolare per:

  • coloro che hanno eseguito la colonscopia tradizionale ma è risultata incompleta (cioè che non si riesce a studiare tutto l’intestino);
  • per coloro che hanno una controindicazione ad effettuare la colonscopia tradizionale in quanto a rischio di perforazione intestinale dovuta alla presenza di diverticolosi o diverticolite con periviscerite;
  • per gli anziani;
  • per i pazienti con capacità di collaborazione modeste quali cardiopatici e bronchitici cronici.

Inoltre, la colonscopia virtuale fornisce una precisa localizzazione topografica e valutazione extracolica della lesione, estremamente utile nella stadiazione pre-operatoria.

In che modo viene eseguita la Colonscopia Virtuale?

Come anticipato, la Colon Virtuale viene eseguita mediante TAC a bassa dose. Il paziente viene disteso sul lettino in posizione prona e successivamente supina, con una sottile sonda inserita nel retto verrà insufflata anidride carbonica utile per la completa distensione dell’intestino. A questo punto verranno acquisite le immagini utili per la ricostruzione tridimensionale dell’intestino il quale sarà analizzato per refertazione e diagnosi.

La durata dell’esame è di circa 15/20 minuti, dopodiché il paziente potrà riprendere la sua normale attività (tranne nei casi un cui per effettuare l’esame diagnostico vengano somministrati farmaci spasmolitici, in tal caso si consiglia di attendere qualche ora prima di mettersi alla guida di veicoli o macchinari). Talvolta la somministrazione di questi farmaci possono portare ad effetti indesiderati generalmente transitori come difficoltà visive a mettere a fuoco gli oggetti, sonnolenza, tachicardia e reazioni allergiche.

La Colonscopia Virtuale è comunque nettamente più tollerata e meno gravata da complicanze ed effetti indesiderati rispetto alla colonscopia tradizionale. La sensibilità della colon TC virtuale rispetto alla colonscopia tradizionale è per le lesioni di 1cm identica (90%) mentre risulta essere lievemente inferiore per lesioni inferiori al cm e per lesioni piatte.

È necessaria una preparazione prima della Colon Virtuale?

La risposta è si, l’esame richiede una preparazione per la pulizia dell’intestino equivalente a quella utilizzata per la colonscopia tradizionale e clisma opaco.

  • 1. Nei tre giorni precedenti all’esame eseguire una dieta priva di fibre secondo QUESTO SCHEMA.
  • 2. Acquistare in farmacia una confezione di COLON PEG (non sostituibile con altri preparati) da 2 buste, che serve per la preparazione di 1.5 litri di soluzione ed una confezione di PURSENNID.
  • 3. Il giorno prima dell’esame al mattino assumere 4 compresse di PURSENNID.
  • 4. Il giorno prima dell’esame alle ore 17.00, bere la soluzione di COLON PEG (due buste) disciolta in 1.5 litri di acqua nell’arco di due ore.
  • 5. Cena liquida: brodo, thè, camomilla.
  • 6. Presentarsi: 2 ORE PRIMA dell’esame presso MEDICAL GROUP LIVORNO dove verrà data al paziente la soluzione di contrasto che dovrà assumere per via orale entro mezz’ora.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Consenso trattamento dati

10 + 4 =